EN
Home Page

Partner per la Conoscenza

EN
Le frodi finanziarie

News

Le frodi finanziarie

Cosa sono le truffe finanziarie e come difendersi. Scopri tipologie, raccomandazioni e consigli, nel caso in cui si sospetti di essere vittima di una frode finanziaria.

Da analisi effettuate presso l’osservatorio di financial intelligence – Dogma S.p.A., relativamente alle dinamiche delle “frodi finanziarie”, ha visto un intensificarsi di richieste di indagini per accertare se si è stati oggetto di una truffa finanziaria. La divisione finanziaria, composta da analisti ed esperti per le operazioni in criptovalute, ha posto l’accento sulle sempre più crescenti richieste di indagini relative alle frodi finanziarie.

Lo schema è quasi sempre lo stesso: la vittima viene agganciata attraverso contatti senza referenza (internet, social, mail, ecc.) o con referenza  (attraverso amici, professionisti, sedicenti broker) che presentano l’investitore al truffatore e, dopo aver conquistato la loro fiducia con operazioni andate a buon fine, il truffato aumenta l'investimento e, quando gli investitori cercano di ritirare il loro deposito originale oppure chiedono di ottenere quanto promesso, i sedicenti intermediari/broker annullano richieste di prelievo dei clienti, rifiutano di accreditare i fondi presso i loro conti oppure si rendono indisponibili. 

Solitamente le scuse poste in essere dai finti broker, rilevate dalla divisione finanziaria di Dogma S.p.A., sono molto spesso quelle di: 

  1. effettuare un ulteriore investimento relativo al pagamento delle tasse nel paese dove sono avvenute le operazioni al fine di poter ritirare l'investimento e le corrispondenti somme maturate;
  2. effettuare un ulteriore investimento per pagare un’assicurazione a tutela del capitale già investito.

Truffe finanziarie: come difendersi

Le raccomandazioni ed i consigli proposti, nel caso in cui si sospetti di essere vittima di una truffa finanziaria, sono:

  1. non entrare in conflitto con la controparte ma acquisire quante più informazioni e prove possibili;
  2. affidarsi a professionisti esperti nel settore delle frodi finanziarie i quali accerteranno il rischio di essere oggetto di truffa, verificheranno l'identità della persona fisica o dell'organizzazione con cui si sono compiute le operazioni e raccoglieranno quanti più dati e prove per permettervi di sporgere, nelle sedi più opportune, una denuncia circostanziata dei fatti.

La continua integrazione dei mercati globali ha creato opportunità senza precedenti per aziende e investitori per diversificare i propri portafogli. Che si tratti di conti di intermediazione individuali, piani di risparmio o piani pensionistici, sempre più soggetti scelgono di investire nei mercati dei titoli finanziari. 

Tale crescita ha portato a un corrispondente aumento della quantità di frodi. Inoltre, la creazione di mezzi di investimento sempre più complessi e l'enorme aumento della quantità di denaro investito hanno creato maggiori opportunità per sedicenti broker o intermediari finanziari di utilizzare schemi di investimento fraudolenti.

L’attività finanziaria è estremamente delicata e deve essere gestita da operatori autorizzati, i quali devono essere costantemente vigilati ed iscritti, previo accertamento dei requisiti necessari, in appositi albi pubblici. L’autorizzazione preventiva deve essere svolta anche per l'offerta di prodotti finanziari quali azioni, obbligazioni, quote di fondi, ed altri prodotti finanziari. Per la legge italiana è assolutamente vietato operare senza le prescritte autorizzazioni. 

Quadro normativo

Le disposizioni normative italiane sono essenzialmente contenute nel Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria e nel Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia. Le novità normative si collocano interamente nel settore bancario-finanziario disciplinato dal Testo Unico Bancario. Il quadro normativo deve essere collocato anche nel contesto europeo attraverso l'Autorità Bancaria Europea (European Banking Authority – EBA) per la vigilanza del mercato bancario, l'Autorità Europea delle Assicurazioni e delle Pensioni Aziendali e Professionali (European Insurance and Occupational Pensions Authority - EIOPA) per la sorveglianza del mercato assicurativo e l'Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati (European Securities and Markets Authority - ESMA) per la sorveglianza del mercato dei valori mobiliari.

Le tipologie di Frode finanziaria

Le tipologie di abusivismo nell’ordinamento italiano sono:

a) l’abusiva prestazione di servizi e attività di investimento ovvero lo svolgimento di attività riservate (es. collocamento di strumenti finanziari, gestione di portafogli, negoziazione di strumenti finanziari o valute, consulenza per investimenti ecc.) in assenza delle autorizzazione rilasciate dalle Autorità competenti; 
b) svolgimento abusivo dell'attività di promotore finanziario ovvero l'esercizio professionale, da parte di una persona non iscritta all'Albo dei promotori finanziari, dell'offerta fuori sede (ad esempio a casa dei clienti) come agente, dipendente o mandatario di un intermediario; 
c) offerta abusiva di prodotti finanziari e attività pubblicitaria relativa all'offerta al pubblico. Tale frode si manifesta quando viene posta in essere o pubblicizzata un'offerta di prodotti finanziari (es. azioni, obbligazioni, contratti derivati, fondi comuni d'investimento, polizze assicurative a carattere finanziario, ecc.) senza la pubblicazione e il deposito presso la Consob o altra Autorità di un prospetto informativo, laddove la legge lo preveda.

Truffe finanziarie online: sempre più frequenti

Purtroppo, grazie alla diffusione di internet, queste frodi finanziarie sono sempre più frequenti soprattutto attraverso la pubblicizzazione di investimenti attraverso siti web, social, email ma anche attraverso relazioni personali o professionali.

Le maggiori operazioni finanziarie, attualmente, vengono svolte attraverso strumenti finanziari on-line. Purtroppo tra queste operazioni finanziarie si nascondono anche le frodi. Infatti, la Consob (Commissione nazionale per le società e la Borsa) ha posto l’attenzione sull’abusivismo ipotizzando che i due terzi delle attività abusive vengono concluse attraverso il web. 

Le 5 frodi finananziarie più comuni

Di seguito sono riportate le principali e più diffuse frodi finanziarie:

1) Frode sugli investimenti. Questi schemi, a volte indicati come “frodi sugli investimenti ad alto rendimento”, comportano la vendita illegale o la presunta vendita di strumenti finanziari. I tipici schemi di frode sugli investimenti sono caratterizzati da offerte di investimenti a basso rischio o rischio zero, rendimenti garantiti, rendimenti eccessivamente consistenti, strategie complesse o titoli non registrati. Gli autori vanno da sedicenti consulenti di investimento professionisti o sedicenti broker finanziari a persone di fiducia con cui gli investitori interagiscono quotidianamente, come ad esempio sedicenti amici/conoscenti che lavorano in ambito finanziario. Ecco alcuni esempi di schemi più comuni di frode sugli investimenti:

  • Schema Ponzi. Questo schema comporta il pagamento di presunti guadagni agli investitori appena entrati con fondi conferiti da altri investitori.  
  • Schemi piramidali. In questi schemi, come negli schemi Ponzi, il denaro raccolto dai nuovi partecipanti viene pagato ai partecipanti precedenti. 
  • Frodi sugli investimenti/programma di trading delle banche principali. In questi schemi, gli autori affermano di avere accesso ad un programma di trading segreto approvato da grandi istituzioni finanziarie come la BCE, la Federal Reserve Bank, il Dipartimento del Tesoro, la Banca mondiale, il Fondo monetario internazionale, ecc. 
  • Frode con pagamento anticipato. Tali schemi di pagamento richiedono alle vittime di pagare commissioni anticipate nella speranza di realizzare importanti guadagni.


2) Sottrazione di fondi da parte dei falsi broker. Tali metodi implicano azioni illecite e non autorizzate da parte dei falsi broker per rubare i fondi degli ignari investitori. Tali schemi possono essere facilitati dalla contraffazione di documenti del cliente, falsificazione di estratti conto, attività di negoziazione/trasferimento di fondi non autorizzate o altri comportamenti in violazione delle responsabilità fiduciarie del broker nei confronti della vittima.

3) Forex. I contratti di acquisto e di vendita regolati per differenza si possono definire forex. Il mercato dei cambi è il mercato forex dove gli operatori possono avviare negoziati direttamente tra loro nel mercato finanziario globale fuori borsa (OTC). Tale mercato è privo di un listino prezzi ma rappresenta una rete internazionale decentrata dove banche, fondi speculativi e singoli investitori scambiano, vendono ed acquistano valute in ogni momento. Il piano proposto agli investitori è sempre più orientato all’utilizzo di specifici software che, attraverso algoritmi, generano automaticamente operazioni su valute ed in questo modo si perde il controllo sugli investimenti. Da uno studio effettuato dall’Autorità Francese dei Mercati Finanziari è emerso che su 10 persone che investono sul forex, 9 perdono. Questo studio è stato realizzato su società regolarmente autorizzate. Possiamo solo immaginare quando operazioni di forex vengono svolte da broker non autorizzati e da soggetti in grado di manipolare i software di trading.

4) Opzioni binarie. Molto simili al meccanismo della scommessa, apparentemente semplici, tali strumenti finanziari sono sempre più diffusi in quanto assicurano il pagamento di un importo predeterminato se l'evento si verifica entro una determinata scadenza temporale. Quando l’evento non si verifica l’investitore perde tutto quello che ha investito. Le più frequenti sono quelle alto/basso, tocca/non tocca e intervallo, ma in tutti i casi chi investe sa già prima quale sarà il suo eventuale guadagno. In alcuni casi si può verificare che alcuni investitori siano spinti da sedicenti “broker”, anche per mezzo telefonico, a depositare fondi aggiuntivi sul conto del cliente. Quando gli investitori cercano di ritirare il loro deposito originale oppure chiedono di ottenere quanto promesso, annullano le richieste di prelievo dei clienti, rifiutano di accreditare i fondi presso i loro conti oppure si rendono indisponibili. 

5) Piattaforme di Crowdfunding. È un fenomeno in crescita ma ancora poco conosciuto dalle persone, anche se comincia a generare un mercato parallelo di sedicenti piattaforme abusive di crowdfunding. In Italia il mercato è quello dell'equity crowdfunding regolamentato dalla Consob, strumento che consente alle imprese, che possano qualificarsi come start-up innovative, di raccogliere capitale di rischio tramite portali on-line, nel rispetto di tutta una serie di accorgimenti a tutela dei possibili investitori. Esistono diverse tipologie di crowdfunding e, soprattutto, diverse piattaforme ma l’elemento più importante da prendere in considerazione è quello di verificare se il gestore del portale è presente negli appositi albi della Consob. 

Consigli per tutelarsi dalle frodi finanziare

A titolo esemplificativo ma non esaustivo si elencano alcuni consigli utili prima di effettuare qualsiasi tipologia di investimento:

  1. recarsi sempre presso Istituti di Credito conosciuti;
  2. richiedere sempre a broker o intermediari finanziari tutte le autorizzazioni previste dalla legge;  
  3. richiedere numeri di telefono (azienda e/o cellulare), indirizzi e-mail e qualsiasi altro dettaglio di contatto;
  4. richiedere preventivamente copia del carteggio da firmare prima di apporre qualsiasi firma sulla documentazione;
  5. evitare di rilasciare informazioni personali a soggetti che non hanno mostrato tutte le loro autorizzazioni.

Tutta questa serie di informazioni potranno essere fondamentali anche per l’eventuale individuazione di soggetti criminali che hanno messo in atto la frode oppure sono in procinto di compierla. Da uno studio effettuato dalla divisione finanziaria di Dogma S.p.A., si prevede che le varietà di frodi finanziarie continuerà a crescere poiché gli investitori rimangono sensibili all'incertezza dell'economia globale. 

Autore: Dott. Claudio Lisi
Senior Security Manager UNI 10459:2017 III° livello
Area Manager Dogma S.p.A.

 

Sei vittima di Frode Finanziaria? Chiama il Numero Verde 800.750.751 per ricevere immediatamente un preventivo ed una consulenza riservata e gratuita, oppure, utilizza il modulo presente sulla pagina per inviarci una richiesta.

 

Puoi anche attivare la tua Indagine Online in modo semplice, sicuro e da qualunque luogo. Scopri come sul sito dedicato.

La realtà pone domande.
Noi cerchiamo le risposte.

- Colloquio preliminare GRATUITO
- Massima RISERVATEZZA
- Risposta RAPIDA
confermo di aver preso visione dell'INFORMATIVA
tutti i campi sono obbligatori